Guide

Come Calcolare Scadenza di Contratti in Excel

Per calcolare la scadenza dei contratti in Excel 2010 bisogna ricorrere ad una formula che riguarda la categoria Data/Ora, funzioni Data, Anno, Mese. Prima di procedere nella descrizione di questa formula è necessario digitare la data di assunzione in una cella qualsiasi del foglio di lavoro, ad esempio, 21/12/2011 e in un’altra cella la scadenza in mesi, 24.

Nella cella dove deve essere visualizzata la data di scadenza bisogna digitare la somma del mese con la scadenza in mese; ad esempio, se, nella cella A3, è stata inserita la data di assunzione e, nella cella C3, la scadenza in mesi, si deve digitare =Mese(A3)+C3 e a questa si aggiunge 1; poi, dopo il punto e virgola (;) si digita il giorno della data di assunzione, che tenendo conto dell’esempio riportato sopra, è 21.

Dato che si desidera ottenere la data di scadenza con giorno mese ed anno, ciò che finora si è digitato deve essere preceduto dalla funzione Data che include la funzione Anno con la cella della data di assunzione tra parentesi tonde () e alla fine, al tutto, bisogna sottrarre 1.

Quindi, la formula da digitare è la seguente: =DATA(ANNO(A3);MESE(A3)+C3+1;21)-1

Guide

Come Aprire File Mkv

I file con formato MKV stanno diventando sempre più famosi su internet. Queste estensioni sono utilizzate per contenere dei file multimediali di grande qualità in maniera compressa, infatti il più delle volte si trovano diversi file rar con l’mkv all’interno. Il problema è che dopo averlo scaricato, adesso non sai nemmeno come fare per avviarlo nel tuo PC!

Se non hai idea di come aprire e riprodurre file MKV con estrema facilità, ora ti dimostro che è possibile farlo usando dei semplici programmi che ti danno modo di avviare ogni genere di file con tutti i formati (anche i più sconosciuti!). Quindi, visto che ti sei preoccupato di scaricare il film con questa estensione adesso sarai capace anche di vederlo in maniera gratuita. Ecco quali software usare!

Il primo programma per aprire file MKV si chiama Open Freely e, come detto in precedenza, lo puoi installare in maniera gratuita su computer con sistema operativo Windows 7. Il suo piccolo difetto è il fatto che è in lingua inglese, ma seguendo le sue icone abbastanza intuitive riuscirai a comprendere la procedura per riprodurre MKV quando ti pare e piace.

Il bello di possedere un programma come OpenFreely è proprio il fatto che riuscirai ad aprire una lunghissima lista di formati sconosciuti alla maggior parte delle persone come ARW, PSD, DLL, RESX e tanti altri. Inoltre, include sia un player per i formati audio sia uno per i formati video, in modo tale che non dovrai utilizzare altri servizi esterni per avviare i file.

Il secondo ed ultimo programma che vedremo per aprire e riprodurre file MKV è Free Opener. Come anche il software precedente, esso è in lingua inglese, gratis da scaricare ed installare e funziona su Windows. Con esso sarai in grado di aprire ben 70 file diversi di immagini, foto, video, audio, film e quant’altro.

Con un programma di questo genere potrai evitare di scaricare strumenti come Winrar o Winzip per archiviare, comprimere o decomprimere file, dato che FreeOpener ti permette di far tutto ciò usando un’interfaccia facile da usare e rapida nell’utilizzo. Il suo problema è che riesce ad aprire un solo file alla volta, mentre l’altro è più diretto e sicuro.

Guide

Come Animare una Foto

Hai scattato una serie di foto con il tuo smartphone ed ora, spinto dalla voglia di fare qualcosa di originale, hai pensato bene di scaricare un programma per animare una foto. Lo so lo so, non sei così bravo ad utilizzare dei software di grafica, ma esistono una miriade di servizi alquanto semplici da usare che ti consentono di animare le tue immagini in men che non si dica.

I programmi in questione sono del tutto gratuiti e semplici da usare. Il primo si chiama AnimateGif e, come puoi intuire dal suo nome, ti offre modo di animare le foto semplicemente selezionando i file e scegliendo l’effetto da utilizzare. Il secondo software, gratuito come il primo, è CrazyTalk e viene usato soprattutto per creare delle immagini per forum, blog e social network.

Andiamo con ordine e vediamo come usare il primo servizio della lista. Apri il sito web XylemStudios.com e fai clic sul link Windows Download [96,22 KB – ZIP compressed archive] 32954 downloads che trovi situato in basso alla pagina per avviare il download. Fatto questo, partirà lo scaricamento del file exe nel tuo PC.

AnimateGif è una piccola utility che consente di creare rapidamente GIF animate con le varie foto di cui disponi nello smartphone, nel tablet o nel PC. Ha un’interfaccia molto semplice che chiunque può utilizzare, nonostante non hai mai avuto a che fare con programmi di grafica. È possibile impostare loop, migliorare l’immagine e configurare le opzioni di qualità. Cosa vuoi di più, è leggero, portatile e veloce!

Il secondo prodotto è CrazyTalk: è il più popolare strumento di animazione facciale che utilizza il suono e il testo da animare per realizzare immagini facciali divertenti. Con questa rivoluzionaria tecnologia Auto Motion, basta importare le immagini, specificare i punti caratteristici del viso e registrare la propria voce in quanto genera automaticamente delle sincronizzazioni per creare file 3D realistici.

CrazyTalk7 è una grande inizio per principianti, studenti, educatori e tutti gli utenti che necessitano di una soluzione facile da creare con risultati immediati. Il programma è disponibile sia per i computer con sistema Windows che per Mac. Per avviare il download, collegati al link Reallusion.com ed entra nella sezione Download situata in alto.

Guide

Come Aumentare Potenza del Router

Se il router wireless si trova nello studio e il Pc dei figli nella loro stanzetta, potrebbe succedere che il segnale non arrivi oppure potrebbe essere molto lento. Questo è un problema comune a chi ha una casa grande e dispone di un solo modem/router Wi-Fi. In questi casi, bastano alcuni accorgimenti per rimediare ed estendere la copertura del router senza fili.

Prima di tutto, controlla la posizione del router. Il consiglio, è quello di sistemarlo al centro della stanza, lontano da pareti spesse e da eventuali ostacoli. Controlla, inoltre, che nelle vicinanze non ci siano apparecchi elettronici che potrebbero creare delle interferenze e indebolire il segnale.

Se proprio non puoi fare a meno di mettere il modem router wireless vicino ad una parte, perchè magari al centro della stanza non ci sta bene, è opportuno sostituire l’antenna con un modello più potente o, in alternativa, con un’antenna direzionale (visto che sulla maggior parte dei dispositivi è montata un’antenna omnidirezionale).

Ultimo consiglio, ma non di minore importanza rispetto ai precedenti, è quello di aggiornare il router di tanto in tanto, magari passando dallo standard 802.11g al più recente 802.11n. Infine, per potenziare il segnale, possiamo acquistare un Access point wireless, da collegare al router mediante un cavo di rete, o un pratico ripetitore di segnale, relativamente a cui è possibile vedere questo sito sul ripetitore WiFi.

Le possibilità sono quindi molte.

Guide

Programmi per Cambiare il Volume del Pc

Quante volte ti è capitato di scaricare una canzone da internet e, al momento dell’ascolto, di accorgerti che il volume preimpostato era più basso del solito? Sono certo che ti è successo svariate volte. Purtroppo ci sono alcuni file audio in cui, anche alzando il volume al massimo, la capacità di ascolto è ridotta. Ma c’è un modo per incrementare il volume del computer? Ovvio che sì, ed oggi andremo a vedere i migliori software in grado di farlo.

I servizi che stiamo per conoscere sono totalmente gratuiti e semplici da usare. Essi si sostituiscono al classico controllo del volume di casa Windows ed implementano nuove funzioni per aumentare o diminuire il volume in un attimo. Oltre a questo, inseriscono delle funzionalità aggiuntive per gestire i file audio ed il volume del PC. Quindi, bando alle ciance e rimboccati le maniche, stiamo per cominciare!

Il primo programma della lista prende il nome di Volumouse. Questo software propone un modo semplice e pratico per controllare il volume audio del sistema, infatti basterà muovere la rotellina del mouse (da qui il nome “Volumouse”) per alzare o abbassare il volume del PC. Per evitare di incorrere in errori con il mouse, si deve specificare quando la rotellina del mouse servirà per aumentare o diminuire il volume.

Ad esempio, puoi impostare il tutto quando muovi la rotellina del mouse e tieni contemporaneamente premuto il tasto Alt della tastiera. In alternativa, è possibile organizzare ciò cliccando il tasto sinistro del mouse, una lettera della tastiera scelta da te oppure quando il cursore del mouse si trova nella barra delle applicazioni. E’ un vero e proprio gioco da ragazzi utilizzare questo strumento, pertanto vediamo come effettuare il download.

Per eseguire il download, collegati nel sito web ufficiale al link Nirsoft.net e scorri la pagina fino a trovare le seguenti voci:

Download Volumouse for manual installation (volumouse.zip) per scaricare la versione con l’installazione manuale del software in formato ZIP.
Download self-install executable for automatic installation (volumouse_setup.exe) per scaricare il file in formato EXE che dispone della procedura guidata di installazione.
Download Volumouse x64 for manual installation (volumouse.zip) per scaricare la versione per i sistemi a 64 bit. Anch’essa è in formato ZIP e necessita di un programma come WinRAR o WinZip per essere aperta.
Il secondo programma per gestire il volume del computer è Volume2. E’ un servizio perfetto per sostituire e mandare in pensione il classico controllo del volume standard su Windows. Come Volumouse, con Volume2 è possibile aumentare o diminuire il volume muovendo la rotellina del mouse oppure utilizzando dei tasti di scelta rapida selezionati da te. E’ facile da usare, è gratuito e la sua interfaccia è innovativa!

E’ possibile scegliere una delle tante skin presenti per personalizzare il programma a seconda delle tue esigenze. I pulsanti del mouse possono essere regolati per gestire il volume in pochi clic. Per eseguire il download di questo software, collegati al link Softpedia.com e premi sul pulsante Download situato a sinistra della pagina. A questo punto, scegli una tra le voci Softpedia Secure Download (US) [ZIP], Softpedia Secure Download (UK) [ZIP] o Softpedia Secure Download (RO) [ZIP] ed avvia lo scaricamento.

Il terzo strumento per il controllo del volume è Audio Sliders. E’ disponibile in varie lingue, si integra alla perfezione con i media player (come ad esempio Windows Media Player o Vlc Media Player) ed è facile da comprendere. Questo sostituto del controllo del volume offre una serie di ottime caratteristiche ed è cinque volte più potente rispetto al suo omologo di Windows.

Le lingue incluse in Audio Sliders sono addirittura 17 (tra cui pure l’italiano). Ci sono cinque differenti layout per personalizzare l’interfaccia del programma in qualche secondo. Nel momento in cui scegli i tasti per gestire il volume, essi inizieranno a funzionare in tutte le applicazioni del computer. Insomma, non puoi proprio farne a meno. Per scaricare il programma, apri il sito Codesector.com e premi su Download (in alto a destra) per avviare il file in formato exe.

Passiamo oltre e scopriamo VolControl, un software progettato per controllare il volume usando i tasti della tastiera del PC. Esso funziona in due modalità: la modalità predefinita è registrare tre combinazioni di tasti di scelta rapida in Windows che corrispondono al volume su, volume giù e Volume Muto. La seconda modalità è usare i tasti di controllo del volume su molte tastiere multimediali per avere lo stesso effetto.

Questo consente all’utente di controllare più opzioni per le impostazioni del volume. VolControl è portatile e non richiede installazione, è compatibile con tutte le versioni di Windows ed è semplice da capire. Per avviare il download di questo strumento, recati nel sito web ufficiale al link VoredomSoft.org e premi sulla voce Download posta al centro della schermata. Come detto, non è necessario compiere alcuna installazione.

Questi sono i principali programmi per controllare il volume usando dei tasti di scelta rapida, la rotellina del mouse oppure altre opzioni selezionate da te. In questo modo, riuscirai a migliorare l’ascolto delle canzoni e dei film in un attimo. Non ti resta che provarli, sono certo che ti torneranno utili in parecchi casi.