Guide

Come Togliere il Calcare

Sempre più spesso per rendere più funzionale e comoda una casa si sceglie l’installazione di wc chimici (sanitrit, per esempio). Ma la loro manutenzione non è come quella del wc tradizionale! Come fare a farlo rimanere sempre pulito come nuovo?

Se il vostro wc chimico presenta delle macchie giallastre là dove si ferma il livello dell’acqua, pulirlo è semplice, ma è assolutamente vietato utilizzare i normali prodotti anticalcare a base di acidi, altrimenti il meccanismo potrebbe rovinarsi del tutto.
La prima cosa da fare è acquistare in qualsiasi supermercato almeno 1 litro di aceto bianco, anche di basso costo (tanto andrà nel wc…!), e uno spazzolone pulito. Per preparare l’anticalcare è possibile anche seguire questa guida su Giardfiorito.com.

Successivamente sollevate il coperchio e l’asse del wc, scaricate l’acqua se c’è qualche residuo (es carta igienica), dopodichè versate l’intero contenuto della bottiglia di aceto nel wc.
A questo punto vi consiglio di aprire la finestra e chiudere la porta del bagno poichè l’aceto ha un odore abbastanza pungente… E di attendere almeno un paio d’ore.

Dopo almeno due ore si può passare alla fase manuale ossia: prima di tirare l’acqua impugnate lo spazzolone e strofinate bene le superfici della tazza, sia i bordi che il fondo. Sgocciolate bene lo spazzolone ed estraetelo.

A questo punto potete tirare l’acqua, io consiglio almeno un paio di volte. Se avete lavorato bene di spazzola, le pareti del wc saranno bianche e lucide come nuove, sia sopra che sotto il livello dell’acqua.
Per completare, aggiungete all’acqua qualche goccia di essenza naturale, per esempio limone

Lascia un commento