Browse Category by Guide
Guide

Come Creare Fototessera per il Passaporto Online

Ormai ogni qualvolta dobbiamo rinnovare carta d’identità, passaporto o prendere la patente dobbiamo andare dal fotografo e farci scattare delle fototessere per inserirle sui documenti. In un periodo di crisi come questo anche risparmiare qualche euro non è cosa da poco soprattutto se si tratta di una cosa che si può fare benissimo anche da casa risparmiando tempo e denaro.

A chi di voi non è mai capitato di venire sempre male in queste foto? Beh a molti capita spesso, beh grazie a questo servizio online potete far diventare una vostra foto nella quale siete venuti bene una fototessere che sarà presente sui vostri documenti in modo semplice, veloce e soprattutto gratis.

Per prima cosa tramite l’url dovete digitare il sito Idphoto4you.com oppure tramite il vostro motore di ricerca cliccate idphoto4you, una volta sul sito web molto intuitivo dovete inserire nell’apposita sezione una vostra foto oppure una vostra scansione, dovete aggiustarla e naturalmente ritagliare il vostro primo piano tramite il semplice tool online.

Una volta che il risultato soddisfi le vostre esigenze dovete e fatto tutti gli aggiustamenti del caso dovete cliccare sul pulsante creazione foto da qui la vostra fototessera inizierà con il download che durerà all’incirca due minuti. Una volta terminato il download sul vostro computer avrete la vostra fototessera già bella e pronta da stampare.

A questo punto non dovete far altro che accendere la vostra stampante, inserire carta fotografica e ovviamente ricordatevi di inserire il formato del foglio e il formato della foto che deve essere della misura di 4 cm x 3.5. A questo punto cliccate sul file della fototessera stampa e avete le vostre fototessere gratis.

A questo punto basta seguire questa guida su Arcllati.com per richiedere il passaporto.

Guide

Come Aprire File DWG

Eri a lavoro sul tuo computer ma ti sei imbattuto in un file con un formato di cui non hai mai sentito parlare prima d’ora? La sua estensione è DWG e tu non hai la più pallida idea di quale programma usare per riuscire a visualizzarlo, quindi eccoti qui a cercare di capire come riuscirci senza pagare fior di quattrini per software professionali.

La risposta è semplicissima, in quanto questo genere di file vengono creati da AutoCAD, il software per eccellenza di architetti ed ingegneri per la progettazione in 2D ed in 3D. Ma non disperarti, dato che la stessa casa produttrice ha rilasciato un programma che ti permette di vedere come aprire file DWG in maniera gratuita e rapida. Il suo nome è DWG TrueView.

Per eseguire il download del software in questione recati su Autodesk.com e seleziona sia i bit del tuo sistema operativo (a 32 od a 64 bit) e la lingua (quella predefinita è l’inglese ma è presente anche l’italiano). Al termine del download avvia il file exe e procedi con l’installazione guidata del prodotto.

Una volta che hai installato DWG TrueView dovrai semplicemente far clic sul pulsante con l’icona blu situato in alto a sinistra dello schermo e seleziona il file che fino a dieci minuti fa non riuscivi ad aprire. Magicamente sarai in grado di scoprire come aprire file DWG senza spendere nemmeno un centesimo e senza configurare software complicati da utilizzare.

Un altro ottimo strumento per leggere file DWG è Mini CAD Viewer. Come il programma precedente, anch’esso è specializzato nell’aprire i file che vengono realizzati con AutoCAD, in quanto essi vengono molto usati negli ultimi tempi per progetti in 2D e, soprattutto, in 3D. Dimentica di comprare programmi a pagamento o software complicati, scaricando esso ne potrai fare a meno!

Per il download vai sulla pagina ufficiale Zxt2007.com ed installa il servizio. Come anche DWG TrueView, pure Mini CAD Viewer è realizzato completamente in lingua italiana ed è del tutto gratuito. Inoltre, è in grado di zoomare con funzioni in ed out i progetti tridimensionali ed organizza i file di questo formato tramite miniature.

Guide

Come Salvare l’Area di Lavoro in Excel

Quando si lavora in Excel, molte volte, è necessario prendere in considerazione più cartelle di lavoro contemporaneamente, perdendo tempo ad aprirle e ad affiancarle. Un espediente per evitare questo lo offre il programma stesso. Si aprano diverse cartelle di lavoro, poi si faccia clic sulla scheda Visualizza, sezione Finestra, pulsante Disponi tutto e nella finestra che viene visualizzata si scelga Verticale o Orizzontale, a seconda della disposione delle finestre a noi più congeniale, poi si prema il pulsante Salva area di lavoro, e si effettui il salvataggio.

Vengono salvate tutte le cartelle di lavoro in un unico file con estensione .xlw, esattamente come sono state disposte. Le modifiche che vengono apportate riguarderanno non soltanto il file unico ma anche la singola cartella di lavoro.

Guide

Come aprire file DMG

DMG è un formato molto conosciuto tra gli utenti che hanno a che fare con un computer Mac OS X, poiché è il formato che viene utilizzato per quasi tutti gli installer delle app per questo sistema operativo. Per quanto riguarda i computer con sistema operativo Windows, il supporto ai file in formato DMG non è previsto, pertanto devi scaricare un programma che sia in grado di leggerli nel modo giusto.

Se non sai come aprire file DMG significa che ancora non hai conosciuto il celebre software che prende il nome di DMGExtractor.

Esso è in grado convertire un file DMG in un altro formato di immagine, come ad esempio ISO, IMG o BIN, in modo tale che Windows riesca ad aprirlo senza problemi. Risulta essere un servizio totalmente gratuito e non richiede particolari configurazioni per l’uso.

La velocità per convertire un file usando DMGExtractor è decisamente ottima, infatti dopo pochi minuti potrai già disporre nel nuovo file con un formato a te conosciuto. Il formato supportato in entrata è DMG mentre i tre formati in uscita per la conversione sono ISO, IMG, BIN. E’ veramente facile da usare nonostante sia in lingua inglese. Ecco il link per scaricarlo gratuitamente sul tuo PC.

Guide

Come Togliere il Calcare

Sempre più spesso per rendere più funzionale e comoda una casa si sceglie l’installazione di wc chimici (sanitrit, per esempio). Ma la loro manutenzione non è come quella del wc tradizionale! Come fare a farlo rimanere sempre pulito come nuovo?

Se il vostro wc chimico presenta delle macchie giallastre là dove si ferma il livello dell’acqua, pulirlo è semplice, ma è assolutamente vietato utilizzare i normali prodotti anticalcare a base di acidi, altrimenti il meccanismo potrebbe rovinarsi del tutto.
La prima cosa da fare è acquistare in qualsiasi supermercato almeno 1 litro di aceto bianco, anche di basso costo (tanto andrà nel wc…!), e uno spazzolone pulito. Per preparare l’anticalcare è possibile anche seguire questa guida su Giardfiorito.com.

Successivamente sollevate il coperchio e l’asse del wc, scaricate l’acqua se c’è qualche residuo (es carta igienica), dopodichè versate l’intero contenuto della bottiglia di aceto nel wc.
A questo punto vi consiglio di aprire la finestra e chiudere la porta del bagno poichè l’aceto ha un odore abbastanza pungente… E di attendere almeno un paio d’ore.

Dopo almeno due ore si può passare alla fase manuale ossia: prima di tirare l’acqua impugnate lo spazzolone e strofinate bene le superfici della tazza, sia i bordi che il fondo. Sgocciolate bene lo spazzolone ed estraetelo.

A questo punto potete tirare l’acqua, io consiglio almeno un paio di volte. Se avete lavorato bene di spazzola, le pareti del wc saranno bianche e lucide come nuove, sia sopra che sotto il livello dell’acqua.
Per completare, aggiungete all’acqua qualche goccia di essenza naturale, per esempio limone